fallowme-fb-small

Nel mese di luglio 2001, abbiamo deciso di sostenere economicamente, senza alcun finanziamento esterno finalizzato, un’associazione di donne sieropositive di Yaoundè, Ong registrata con il nome di Afaso (Association des Femmes Actives et Solidaires). La scelta è stata operata tramite Laura Ciaffi, una volontaria Asa, impegnata da anni in progetti di cooperazione internazionale. ASA sostiene un progetto di scolarizzazione di bambini ed adolescenti orfani di AIDS che continua tuttora con risultati positivi.

Perché nasce

Crediamo che la sola possibilità di salvare questo paese (e il continente africano) sia la prevenzione, accompagnata da una forte scolarizzazione.

Il Camerun è un paese dell’Africa centroccidentale in cui la prevalenza di Hiv nella popolazione aggiunge il 5% nella fascia d’età 15/49 anni ed il 4% tra i giovani di 15-24 anni. Si stima inoltre che nel paese vi siano 300.000 orfani di Aids.

Come si articola il progetto

Afaso, per ogni bambino selezionato (non sulla base del merito scolastico), eroga una somma variabile rispetto al grado di istruzione (da scuola materna a Università) lasciando alle singole famiglie l’onere dell’iscrizione alla scuola ma chiedendo comunque i giustificativi.

Afaso distribuisce ai bambini inclusi nel progetto quaderni, libri, divise ecc. ovvero eroga alle famiglie i fondi necessari all’acquisto del materiale.

Vengono mantenuti in carico esclusivamente i bambini per i quali viene presentata copia della pagella di fine anno, indipendentemente dalla votazione conseguita. Eventuali nuove prese in carico sono subordinate all’uscita dal progetto di piccoli dei quali non ci sia riscontro positivo per il quale Afaso lavora seguendo i bambini affinché vadano a scuola.

Presso la sede è disponibile la documentazione delle attività svolte che Afaso inoltra annualmente all’ASA.

Cosa fa il nostro partner locale

Oltre al progetto di scolarizzazione finanziato dall’ASA, Afaso organizza incontri di sensibilizzazione in scuole, carceri, posti di lavoro e villaggi ed offre counseling all’interno dei centri screening della città.

Nel corso del mese di marzo 2002 è stata effettuata una verifica in loco da parte del presidente di Asa, Massimo Cernuschi e nel 2003 Pauline Mounton, Presidente di Afaso, è stata ospite di ASA ed ha partecipato alla International Conference “AIDS IMPACT” presso il San Raffaele di Milano in qualità di relatore su “Biopsychosocial Aspect of hiv Infection”

Verifiche regolari sull’andamento del progetto vengono fatte dalla Dottoressa Laura Ciaffi durante le sue missioni umanitarie nel paese.

Scarica il documento in powerpoint